Le zone di produzione della Ciliegia di Marostica I.G.P.

Il disciplinare di produzione redatto per l’assegnazione del marchio I.G.P. alla Ciliegia di Marostica indica in maniera molto precisa le zone di produzione, che comprendono i territori dei comuni di Marostica, Salcedo, Fara Vicentino, Breganze, Mason Vicentino, Molvena, Pianezze, Bassano (dal lato destro del Brenta) e parte del territorio di Schiavon.

Le condizioni climatiche di quest’area geografica sono estremamente favorevoli ai frutteti: i venti freddi vengono trattenuti da barriere naturali, che ne impediscono l’accesso tra i lunghi filari di alberi rigogliosi. Le temperature sono miti e facilitano la maturazione precoce delle ciliegie, che sono più dolci e succose rispetto alle varietà coltivate in pianura, in questo senso coadiuvate anche dalla giacitura prevalentemente declive e dall’esposizione a sud dei terreni.
L’origine vulcanica del gruppo collinare implica che la terra su cui si estendono le coltivazioni derivi da rocce basaltiche, sia ricca di potassio e quindi molto fertile.
Il paesaggio ricco di frutti e fioriture che si presenta agli occhi del visitatore nei mesi più caldi dell’anno descrive l’inestimabile ricchezza portata al territorio da un’agricoltura sapiente, in grado di conservare e valorizzare le bellezze naturali.